Lo scorso 19 ottobre le classi terze hanno partecipato alla giornata “Run and clean” dedicata alla geologia del territorio e alla protezione  dell’ambiente dall’inquinamento da plastica.

In  mattinata  ragazzi e professori , divisi in gruppi guidati da naturalisti e geologi dell’ “Associazione ambiente e cultura” del Museo Eusebio,   hanno percorso il  sentiero che, passando per  boschi e vigneti ,  collega Alba a Barbaresco: l’intero percorso è stato ripulito dai  rifiuti di plastica e, tappa dopo tappa, è stata studiata la struttura naturale del territorio dal punto di vista geologico e botanico, l’azione del fiume Tanaro e l’impatto sull’ambiente della presenza delle attività umane.                                              

 Nel pomeriggio, visita ai ai  calanchi di Treiso noti come “Rocche dei sette fratelli” per vedere gli strati sedimentari che formano le nostre colline,   poi  il gruppo si è trasferito alla “Spiaggia dei cristalli”, riva del Tanaro in territorio di Verduno: il geologo Matteo Calorio, nostro ex-studente, ha mostrato ai ragazzi l’affioramento dei depositi di gesso, raccontando la storia dell’origine del territorio di Langa e Roero dall’antico Golfo Padano; i naturalisti Alessandra di Fine, Federico Pino e Luca Calcagno  hanno informato i ragazzi  sull’inquinamento da microplastiche.

 La giornata è stata dunque una bella occasione di scuola “sul campo” e    di educazione ecologica attiva volta a prendere consapevolezza della necessità della  salvaguardia e del rispetto dell’ambiente.

                                                                             il  Dipartimento di Scienze 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *