Ottavo giorno: APRO

Ormai alle battute finali di questo entusiasmante progetto che li ha visti protagonisti, finalmente questo pomeriggio i ragazzi hanno potuto contemplare la loro opera quasi ultimata (fatta eccezione per i coperchi, ancora in fase di creazione) e ne sono rimasti a dir poco ammaliati.

L’iniziale prototipo della squadra Alpha, poi modificato

All’inizio di questa giornata un po’ particolare, si è tenuto un discorso da parte della Sig.ra Preside della scuola APRO e della professoressa Occhetti Elisa, che è stata una delle ideatrici del progetto, la quale ha esortato i ragazzi a coltivare le loro passioni e in particolar modo a lavorare in un ambito che li sappia appassionare ogni giorno. Inoltre li ha ringraziati per aver partecipato a questo percorso, chiedendo loro quali fossero le impressioni a riguardo, e narrando un poco di come sia nata quest’attività di così ampia portata.

Discorso di apertura della professoressa Occhetti

Dopodichè, mentre alcuni hanno ripreso a utilizzare Solidworks, altri hanno continuato la discussione interrotta ieri riguardo alle rifiniture dell’imballo e si sono accertati che il prototipo avesse effettivamente le misure corrette per poter essere inserito nelle macchinette.

A differenza degli altri giorni però, oggi è iniziata la montatura del video finale e gli stessi ragazzi sono stati chiamati in causa per la scelta delle foto e della musica, degli effetti speciali e di quali scatti eliminare…e le risate non sono di certo mancate!

Prototipo della squadra New Leagich su Solidworks

Dopo la breve pausa, i giovani sono tornati nel laboratorio di informatica al piano inferiore per vedere le interviste alle quali sono stati sottoposti ieri e questa situazione ha suscitato non poca ilarità, specialmente quando sono stati proiettati momenti di tentennamento a seguito delle domande.

Alle sei, quando anche questa giornata è terminata, il video era quasi completo e i ragazzi sono rimasti meravigliati per il risultato finale, originale e divertente nella sua interezza. Domani, quando si tornerà all’Istituto “Einaudi” per discutere infine del prezzo da conferire all’imballo, le due squadre saranno tenute a realizzare un file su Power Point che spieghi il percorso compiuto e le peculiarità della loro opera finale, elemento importante per l’ultima giornata, nella quale si terrà la presentazione conclusiva.