Leonardo Cocito

Leonardo Cocito
Leonardo Cocito nacque a Genova il 9 gennaio 1914. Laureato in lettere, fu professore al Liceo classico di Alba dove ebbe come collega e amico il filosofo Pietro Chiodi. Richiamato sotto le armi all’inizio della seconda guerra mondiale, fu promosso tenente dal 1° gennaio 1941 e nel luglio 1942 fu mandato in Croazia. Nel settembre 1943 si trovava presso la caserma di fanteria di Alba. Il 9 settembre, mentre i militari della caserma furono presi in ostaggio dai tedeschi, Cocito riuscì a fuggire e si diede alla lotta clandestina, diventando uno dei principali organizzatori della Resistenza nella zona dell’albese e del braidese. Con il nome di battaglia di “Silla” fu vicecomandante della XII div. “Bra” comandata da Icilio Ronchi Della Rocca. Fu catturato dai fascisti e impiccato a Carignano il 7 settembre 1944. È stato insignito della Medaglia d’oro al valor militare.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie di Google Analytics per generare i rapporti sulle interazioni dei visitatori con il sito. Questi cookie vengono utilizzati per memorizzare informazioni che non consentono l'identificazione personale degli utenti.. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi