, ,

PREMIO PANATHLON A GIULIA CARDONE

Il Panathlon Club Alba venerdì 15 dicembre 2017 assegnerà il prestigioso “Premio Molino” all’allieva della classe 2^E Giulia Cardone, atleta di interesse nazionale di golf.

Il premio viene dato a giovani promesse dello sport piemontese e ha sempre portato molta fortuna,tanto da essere stato un po’ l’inizio di brillanti carriere agonistiche.

Ci auguriamo  che Giulia possa migliorare ancora il suo già ottimo curriculum sportivo.

 

 

PROGETTO PES – SCI PRATO NEVOSO

Avviso pagamento Prato Nevoso

AVVISO Partenza PRATO NEVOSO per sito

Roaming list PRATO NEVOSO 2018 

 

 

 PROGETTO PES  –  ( Progetto educativo sci) – CUS – Regione Piemonte 

PRATO NEVOSO    16 – 17 – 18  Gennaio 2018

 

Questo Progetto è rivolto alle scuole al fine di coinvolgere maggiormente gli alunni nella pratica degli sport invernali e nel loro apprendimento, nella scoperta consapevole del territorio alpino del Piemonte e nell’acquisizione della cultura della montagna.  

Nel nostro istituto viene proposto durante la settimana dei recuperi, dopo gli scrutini, agli studenti interessati delle classi prime e seconde che non presentino debiti da recuperare.

Le attività sportive comprendono: Sci Alpino e  Snowboard, a vari livelli.

Nella pratica di tutte le attività sportive gli alunni saranno seguiti da personale qualificato in modo da favorirne l’apprendimento e assicurare loro tranquillità e sicurezza.

Fra le attività educative proposte potrete trovare: CORSO CON I MAESTRI SCI E SNOWBOARD, al pomeriggio, in lingua inglese, e Sicurezza in pista e codice dello sciatore. Gli incidenti in montagna e la ricerca in valanga. Eventi naturali, meteorologia e nivologia. Le valanghe, il soccorso alpino e il 118 con i suoi interventi.

Costo totale 195 Euro ( 2 notti, 3 giorni in pensione completa presso Hotel Galassia- Prato Nevoso. 5 ore al giorno con i maestri di  sci, ski pass Trasporto in bus andata e ritorno ).

Possibilità di affittare attrezzatura completa sci a 27 euro   – snow board a 33 euro, casco 3 euro per 3 giorni.

In tutte le classi prime e seconde, verrà consegnato un foglio elenco, in cui gli interessati potranno inserire i loro dati, l’attività che vogliono praticare ( sci o snow board), il livello di capacità, eventuale affitto attrezzatura, numero scarpa e altezza. Una volta completato, i rappresentanti lo consegneranno in segreteria. ( entro il 21/12/’17 )

Per ulteriori info, contattare gli insegnanti di Scienze motorie.

,

Longobardi. Un popolo che cambia la storia

Tutte le classi seconde del “Cocito” hanno fatto visita alla mostra Longobardi. Un popolo che cambia la storia”: una grande esposizione dedicata alla storia dei Longobardi, ospitata nelle sale del Castello Visconteo di Pavia. I ragazzi hanno potuto ammirare oltre 300 opere provenienti da più di 80 Musei e prestatori italiani e stranieri, con un percorso espositivo suddiviso in ben otto sezioni tematiche, che ha svelato, attraverso reperti quasi totalmente inediti, la grande epopea dei Longobardi. Con l’occasione i ragazzi hanno potuto visitare anche il centro storico della città di Pavia, con l’ausilio di guide specializzate, alla scoperta del ragguardevole patrimonio artistico cittadino.

ECDL

Attivazione Carta dello Studente

I passaggi da effettuare per attivare la Carta dello Studente e sostenere gratuitamente l’esame del modulo 5 sono descritti alla seguente pagina: http://www.aicanet.it/iocliccosicuro

Progetto Nerd

NERD? (Non E’ Roba per Donne?)

Tra gennaio e aprile 2018, si terra’ un’iniziativa di orientamento chiamata “NERD? (Non E’ Roba per Donne?)”, volta a promuovere lo studio dell’informatica presso le studentesse.
L’iniziativa, realizzata a cura di IBM, è giunta alla seconda edizione presso l’Università del Piemonte Orientale, ed è rivolta alle studentesse delle classi quarte e quinte della scuola secondaria di secondo grado. 
Nel corso del progetto, le ragazze impareranno a programmare in modo semplice, sviluppando chatbot utilizzando strumenti quali IBM Bluemix e IBM Watson. 
I lavori migliori saranno premiati, e le studentesse vincitrici potranno partecipare ad uno stage di tre giorni presso la sede IBM di Segrate. L’attività può figurare come alternanza scuola lavoro.

Potete trovare i dettagli al link https://orienta.dir.uniupo.it/mod/data/view.php?id=3389 

Le adesioni all’iniziativa vanno segnalate al prof. Martini (a cui eventualmente vanno indirizzate le richieste di informazioni sul progetto) entro fine novembre. 

A-LATIN ACADEMY
, , ,

Latino, ergo sum… ma con nuove tecnologie

Il latino rappresenta una sfida intellettuale non scontata per i giovani oggi, sorprendentemente coerente con un taglio di studi “scientifico”.

Con questa consapevolezza il nostro Liceo investe energie e risorse in questa disciplina.

Negli anni la didattica è stata rinnovata. Mantenuto un irrinunciabile e rigoroso impianto linguistico, stiamo adottando diverse strategie e strumenti nuovi per l’obiettivo di sempre: conoscere, comprendere nella sua essenza e, perché no, amare la lingua latina.

Perciò largo anche a fumetti e supporti multimediali, non per rendere smart la disciplina (che peraltro non ne ha bisogno), né per semplificare le difficoltà aggirandole. Piuttosto per predisporre gli animi degli studenti alla capacità intrinseca del latino di sedurre, ovvero se-ducere, attrarre a sé chi entri nella sua orbita.

Dall’anno scorso ci gioviamo anche di A-latin: piattaforma digitale concepita espressamente per le esigenze degli studenti di latino di oggi. Un sistema “intelligente”, che impara progressivamente a conoscere le necessità degli utenti e propone esercizi ad personam, in base agli errori più frequenti. Un recupero e un rinforzo veramente in itinere.

Con le loro ipertecnologiche tabellae (tablet e smartphone) i nostri discipuli si cimentano in un ludus ad discendum (ossia un learning game, per chi non è, o ormai non è più, un cultore della lingua latina). Hanno missioni da compiere e obiettivi da conseguire. Un totalizzatore conteggia i punti ottenuti e quantifica l’orgoglio per le mete raggiunte.

link ad A-LATIN

 

Lo scrittore Beppe Fenoglio
,

Passeggiata fenogliana

Anche quest’anno gli studenti di alcune classi seconde hanno trascorso una giornata a San Benedetto Belbo, dove la voce appassionata di Paolo Tibaldi ha rievocato alcuni dei racconti fenogliani ambientati proprio in queste terre.
Puoi passeggiare con loro cliccando qui.

Cineforum

PROGETTO CINEFORUM A.S 2017/2018

Il Cineforum è un progetto di scambio culturale nato con il fine di far sviluppare negli studenti l’interesse per il Cinema inteso come una vera e propria forma d’arte, il cui studio manca nell’ambiente scolastico a causa del fattore tempo. Proprio per rendere accessibile a tutti la visione e l’apprezzamento dei “Classici” si è pensato di inserire tale programma all’interno della realtà scolastica.

Gli incontri si terranno di venerdì dalle 14:30 in poi e, salvo eccezioni, saranno due al mese. Ogni film verrà brevemente introdotto e contestualizzato e seguirà un dibattito post-visione. Le proiezioni si terranno presso il Liceo Scientifico L. Cocito e il Liceo Classico G. Govone (vedasi calendario proiezioni).

Le proiezioni sono aperte agli studenti di tutte le scuole e ai partecipanti saranno attribuiti crediti formativi. Si richiede inoltre il contributo simbolico di un Euro per partecipare alle proiezioni, al fine di garantire una presenza costante da parte dei partecipanti.

Per qualsiasi informazione rivolgersi agli organizzatori Luca Delpiano (Liceo Cocito 3B) e Nicolò Germano (Liceo Govone 5C).

Presso il Liceo Cocito verranno proiettati:

– 27/10/2017 Videodrome di David Cronenberg

-17/11/2017 Pietà di Kim Ki Duk

-15/12/2017 Velluto Blu di David Lynch

-9/02/2018 Otto e mezzo di Federico Fellini

-23/02/2018 Fino all’ultimo respiro di Jean-Luc Godard

-6/04/2018 Il Settimo Sigillo di Ingmar Bergman

-20/04/2018 Ladri di Biciclette di Vittorio De Sica

-1/06/2018 Il Gabinetto del Dr. Caligari di Robert Wiene

 

Presso il Liceo Govone verranno proiettati:

-25/11/2017 Le conseguenze dell’amore di Paolo Sorrentino

-1/12/2017 La doppia vita di Veronica di Krzysztof Kieslowski

-12/01/2018 Lo Specchio di Andrej Tarkovskij

-26/01/2018 Aguirre di Werner Herzog

-9/03/2018 Psycho di Alfred Hitchcock

-23/03/2018 L’infernale Quinlan di Orson Welles

-4/05/2018 L’Atalante di Jean Vigò

-18/05/2018 Sciopero di Sergej Michajlovic Ejzenstein

Effetto filosofia

EFFETTO PENSIERO – Dove va la filosofia

Piero Bianucci in conversazione con Maurizio Ferraris-Università di Torino

Venerdì 1 dicembre 2017, ore 17 (incontro dedicato a studenti e docenti)
Auditorium Fondazione Ferrero, strada di Mezzo 44, Alba (Cn)

Che cosa fa un filosofo? Il mondo ha bisogno di filosofia? Pensare è un’arte, una tecnica o una scienza?
Da queste domande partirà la conversazione tra Piero Bianucci e Maurizio Ferraris. 

Venerdì 1 dicembre (alle ore 17), il professor Ferraris incontrerà alla Fondazione Ferrero gli studenti delle scuole superiori albesi per rispondere alle curiosità dei ragazzi sul significato e sul valore della filosofia.

Tra gli studenti si tramanda una vecchia battuta: la filosofia è quella cosa con la quale e senza la quale tutto rimane come prima. Non è così. Se anche tutto rimanesse come prima, la filosofia per chi la esercita è comunque una preziosa ginnastica del pensiero. Forse oggi non è più il tempo dei grandi sistemi filosofici che ambivano ad abbracciare l’intera conoscenza. Sono però ben vivi filoni di pensiero più specializzati, importanti in settori diversi dell’attività umana che intersecano numerose discipline scientifiche: per esempio l’etica interagisce con la biologia, la logica con l’informatica, l’ontologia con numerosi aspetti della stessa realtà quotidiana. E c’è chi sostiene che la filosofia come conoscenza del Tutto non è affatto scomparsa: semplicemente si è trasformata nella fisica.

Maurizio Ferraris è professore ordinario di filosofia teoretica all’Università di Torino, dove presiede il LabOnt – Laboratorio di Ontologia. Dopo gli studi a Torino con Gianni Vattimo, ha lavorato in Germania all’Università di Heidelberg con Gadamer e a Parigi all’Ecole des Hautes Etudes con Jacques Derrida. Collabora alla Rai con programmi culturali. Come pensatore, ha sviluppato l’ermeneutica e ha proposto un “nuovo realismo” per superare la prospettiva post-moderna e il “pensiero debole”.

Tra le sue opere più recenti, L’imbecillità è una cosa seria (il Muliono, 2016), Emergenza (Einaudi, 2016), Realismo positivo (Rosenberg, 2013), Manifesto del nuovo realismo (Laterza, 2012), Il tunnel delle multe(Einaudi, 2008).

Per informazioni: tel. 0173 295259 info@fondazioneferrero.it

Effetto filosofia