Attività del Dipartimento di Disegno e Storia dell’Arte

Volantino corso

Il 22 novembre inizia il corso di aggiornamento “Cinema & Arte”, che comprende otto incontri, che si svolgeranno presso la sala riunioni del nostro Liceo, nelle date pomeridiane indicate nel volantino. Il corso coordinato dal prof. P. M. Mignone, prevede la visione di una rassegna di film collegati all’arte, preceduti da una breve presentazione ed a cui seguirà un dibattito.
Tale corso vale come ore di aggiornamento per gli insegnanti e come credito per gli studenti.
Volantino corso

Le classi quinte dello Scientifico tradizionale dopo la visita guidata al CERN, e al centro storico di Ginevra, hanno proseguito il viaggio di istruzione alla scoperta di un itinerario artistico ed architettonico tra Svizzera, Francia e Germania.

Castello di Coppet, residenza e salotto letterario di Madame de Staël

L’itinerario ha preso avvio in Svizzera, nei pressi di Nyon sul lago di Ginevra, con la visita al Castello di Coppet: una fortezza medievale, trasformata in residenza nobiliare e in centro intellettuale europeo grazie alla presenza della celebre scrittrice Madame de Staël. Il percorso si è poi spostato nella città di Berna per la visita al Zentrum Paul Klee: un museo progettato dall’architetto Renzo Piano per la promozione dell’artista tedesco Paul Klee. La visita al centro storico di Berna è stata inoltre un’occasione per ammirare il Duomo della città e scoprire la casa-museo di Albert Einstein.

Zentrum Paul Klee di Berna – Paul Klee, Parco nei pressi di Lu – Casa di Einstein

L’itinerario è proseguito nella città di Basilea, al confine con la Francia e la Germania, per una visita alla collezione d’arte moderna e contemporanea conservata alla Fondazione Beyerel, la cui sede è stata progettata dall’architetto Renzo Piano.

Fondazione Beyerel di Basilea – Scultura di Georg Baselitz

Il percorso di visita si è successivamente spostato nella località francese di Ronchamp, presso Belfort, per ammirare la celebre Cappella di Notre Dame du Haut realizzata dall’architetto Le Corbusier, per concludersi nella cittadina tedesca di Weil am Rhein con la visita al Campus Vitra, che ha offerto la possibilità di ammirare le opere dei maggiori esponenti della scena architettonica e l’ampia collezione di classici del design.

Cappella di Notre Dame du Haut di Ronchamp – Campus Vitra di Weil am Rein

 

 

Le classi quinte del “Cocito” hanno recentemente fatto visita alla mostra Toulouse-Lautrec. ll mondo fuggevole, allestita nelle sale di Palazzo Reale a Milano. Seguendo il progetto espositivo, articolato in sezioni tematiche, i ragazzi sono stati condotti nell’evoluzione stilistica dell’autore, di origine aristocratica ma testimone della Parigi dei bassifondi e delle case chiuse, visitando oltre 250 opere tra dipinti, litografie, acqueforti e la serie completa dei manifesti realizzati dall’artista. La visita al capoluogo milanese è stata anche l’occasione per raggiungere il Quartiere Milano 2000 dove, fra i molteplici e arditi scorci architettonici, i ragazzi hanno potuto ammirare il celebre Bosco Verticale: un complesso di due palazzi residenziali a torre, progettato dal Boeri Studio, che prevede un interessante progetto di riforestazione metropolitana.

Tutte le classi seconde del “Cocito” hanno fatto visita alla mostra Longobardi. Un popolo che cambia la storia”: una grande esposizione dedicata alla storia dei Longobardi, ospitata nelle sale del Castello Visconteo di Pavia. I ragazzi hanno potuto ammirare oltre 300 opere provenienti da più di 80 Musei e prestatori italiani e stranieri, con un percorso espositivo suddiviso in ben otto sezioni tematiche, che ha svelato, attraverso reperti quasi totalmente inediti, la grande epopea dei Longobardi. Con l’occasione i ragazzi hanno potuto visitare anche il centro storico della città di Pavia, con l’ausilio di guide specializzate, alla scoperta del ragguardevole patrimonio artistico cittadino.

Le classi quarte del Liceo “Cocito” hanno recentemente fatto visita all’attesissima mostra “Dentro Caravaggio”, ospitata nelle sale di Palazzo Reale a Milano. Un’esposizione unica, con ben venti capolavori del Maestro provenienti dai maggiori musei italiani e stranieri, che mostra, accanto alle tele esposte, le rispettive immagini radiografiche prodotte in sede di indagine diagnostica, preventivamente agli interventi di restauro. I ragazzi hanno dunque potuto seguire e scoprire, attraverso un uso innovativo degli apparati multimediali, il percorso dell’artista dal suo pensiero iniziale fino alla realizzazione finale dell’opera. Nel capoluogo milanese i ragazzi hanno inoltre visitato le sale della Pinacoteca di Brera, che conserva alcuni tra i massimi capolavori della storia dell’arte mondiale, nell’omonimo palazzo dove hanno sede anche altre istituzioni culturali come l’Istituto Lombardo Accademia di Scienze e Lettere e l’Accademia di Belle Arti.

Cinque riproduzioni pittoriche, tratte dal repertorio del celebre artista americano Keith Haring, decorano ora il laboratorio di disegno del “Cocito”, a seguito della seconda Continua a leggere

Nel pomeriggio di giovedì 25 maggio 2017, il gruppo “I Fuoribotte” (composto da Elia Busso, Irene Cauda, Samuele Frattasi e Francesco Roncarati della classe 3G), secondo classificato al Concorso “Panchine Rosse/Blu: STOP ALLA VIOLENZA” con il Continua a leggere

Alcuni allievi della classe 3^E hanno preparato un sondaggio sull’abitudine al fumo per un progetto scolastico coordinato dall’insegnante di Scienze prof.ssa Ercolini.

I dati relativi al sondaggio verranno utilizzati per la produzione di un articolo.

Il questionario è assolutamente anonimo. (la locandina é degli allievi Bellora e Anfossi di 5°G, coordinati dalla Prof.ssa Cristina Barale).

Per compilare il questionario clicca qui

Oggi pomeriggio al Liceo Cocito é ripartita la seconda edizione di “Ugualmente Artisti”: un progetto finalizzato alla valorizzazione dell’Arte come veicolo di inclusione, ideato congiuntamente dai Dipartimenti di Arte (prof.ssa Elisa Grosso) e Religione (proff. Antonella Cerruti e Gallo Luigi) Continua a leggere

Venerdì 31 maggio, l’Assessore Dr.ssa Rosanna Martini ha consegnato alla studentessa Irene Cauda della classe 3°G (Scienze Applicate) il secondo premio (200 Euro) del concorso “Panchine rosse, panchine blu”, per i disegni realizzati dal gruppo “I Fuoribotte” di cui Irene era coordinatrice, e contrassegnati dallo slogan “Cambia Musica”.

Vivissime congratulazioni agli allievi e alla loro Docente di Disegno e Storia dell’Arte, la Prof.ssa Marta Peisino.
Concorso Panchine Rosse_Photo Cinzia Grande_2
Cambia-musica

L’elaborato grafico “Cambia musica”