,

Altare Nicole (2°F – Scienze Applicate) ai Nazionali di Chimica

Altare Nicole (2°F – Scienze Applicate) ai Nazionali di Chimica

Il Liceo Cocito raggiunge l’eccellenza in tutte le discipline scientifiche

 Dopo Christian Biello (5°F – Scienze applicate), bronzo ai nazionali di fisica di Senigallia,  Davide Dionese (5° C – Liceo Scientifico), finalista con buon piazzamento ai nazionali di matematica di Cesenatico) e Giorgia Ladislao (5°E – scienze applicate), premiata al concorso internazionale “I giovani e le scienze” di Milano, con conseguente stage scientifico a Bruxelles il prossimo anno, i risultati di eccellenza nelle scienze per il Liceo Cocito si sono completati con il primo posto assoluto di Nicole Altare (2°F – scienze applicate) ai regionali di chimica che si sono svolti a Cuneo lo scorso 29 aprile, ottenendo la qualificazione ai nazionali in programma il 18 e 19 maggio a Roma.

Numerosi altri allievi del Cocito hanno raggiunto ottime posizione di classifica   (153 gli allievi partecipanti da tutto il Piemonte), tra cui Maccagno Federico (2°D – scienze applicate,  8° posto) e Bonardo Francesco (2° F, 14° posto).

Grande la soddisfazione da parte dei Dipartimenti di Scienze, Fisica e Matematica.

“E’ un successo di singoli allievi ma, soprattutto, di tutta la comunità scolastica” –  ha dichiarato la Prof.ssa Marina Orazietti,  insegnante di scienze e chimica di Nicole e di Giorgia nonché coordinatrice del progetto “Biotecnologie”.

“Il vero punto di forza del Liceo Cocito” – commenta il dirigente scolastico Bruno Gabetti – “è la sua capacità di conciliare la promozione dell’eccellenza con una politica di accompagnamento ed inclusione, dimostrata dall’alto numero di iscritti alla scuola (stabile ormai da alcuni anni intorno ai  750) e da un tasso di dispersione scolastica basso e in linea con la media liceale del Piemonte. Questo è indice di un’elevata professionalità  di tutto il corpo docente, che si impegna molto nello spronare gli allievi a dare il massimo delle proprie potenzialità.”

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *