Le classi quinte dello Scientifico tradizionale dopo la visita guidata al CERN, e al centro storico di Ginevra, hanno proseguito il viaggio di istruzione alla scoperta di un itinerario artistico ed architettonico tra Svizzera, Francia e Germania.

Castello di Coppet, residenza e salotto letterario di Madame de Staël

L’itinerario ha preso avvio in Svizzera, nei pressi di Nyon sul lago di Ginevra, con la visita al Castello di Coppet: una fortezza medievale, trasformata in residenza nobiliare e in centro intellettuale europeo grazie alla presenza della celebre scrittrice Madame de Staël. Il percorso si è poi spostato nella città di Berna per la visita al Zentrum Paul Klee: un museo progettato dall’architetto Renzo Piano per la promozione dell’artista tedesco Paul Klee. La visita al centro storico di Berna è stata inoltre un’occasione per ammirare il Duomo della città e scoprire la casa-museo di Albert Einstein.

Zentrum Paul Klee di Berna – Paul Klee, Parco nei pressi di Lu – Casa di Einstein

L’itinerario è proseguito nella città di Basilea, al confine con la Francia e la Germania, per una visita alla collezione d’arte moderna e contemporanea conservata alla Fondazione Beyerel, la cui sede è stata progettata dall’architetto Renzo Piano.

Fondazione Beyerel di Basilea – Scultura di Georg Baselitz

Il percorso di visita si è successivamente spostato nella località francese di Ronchamp, presso Belfort, per ammirare la celebre Cappella di Notre Dame du Haut realizzata dall’architetto Le Corbusier, per concludersi nella cittadina tedesca di Weil am Rhein con la visita al Campus Vitra, che ha offerto la possibilità di ammirare le opere dei maggiori esponenti della scena architettonica e l’ampia collezione di classici del design.

Cappella di Notre Dame du Haut di Ronchamp – Campus Vitra di Weil am Rein

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *