Bonus docenti

Oggetto: valorizzazione dei docenti- Legge 107/2015, art.1, comma 126 e sgg.

Il personale docente a tempo indeterminato in servizio nell’Istituto ha facoltà di presentare documentazione e/o memoria per illustrare il proprio lavoro con riferimento ai criteri stabiliti dal Comitato di Valutazione per il riconoscimento del merito, entro la data del 7 luglio 2018.

Il Dirigente scolastico


 
Criteri per la valorizzazione del merito dei DocentiDocumento pdf

Perfezionamento iscrizione classi prime

Consegna documenti entro il 05/07/2018

La segreteria è aperta al pubblico da lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle 13.00; al pomeriggio è chiusa.

PER ISCRIVERSI OCCORRE PORTARE:

  • CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE SCUOLA MEDIA IN ORIGINALE
  • FOTOCOPIA SCHEDA PERSONALE (pAGELLA) 
  • FOTOCOPIA CARTA IDENTITA’ O PASSAPORTO
  • FOTOCOPIA CODICE FISCALE
  • l FOTOGRAFIA FORMATO TESSERA
  • ATTESTAZIONE DEL VERSAMENTO DELL’ “EROGAZIONE LIBERALE FINALIZZATA ALL’INNOVAZIONE TECNOLOGICA” DI ISTITUTO (CONTRIBUTO DI ISTITUTO)
Attenzione

Ai genitori

Ritiro schede del debito

 

LE SCHEDE DEL DEBITO NON RITIRATE SONO DEPOSITATE PRESSO LA SEGRETERIA DIDATTICA.

POSSONO ESSERE RITIRATE DAI GENITORI O DAGLI STUDENTI MAGGIORENNI

NEL SEGUENTE ORARIO:

DAL LUNEDI’ AL VENERDI’ DALLE ORE 10,30 ALLE ORE 12,30

TRANNE NEI GIORNI 20-21-25 GIUGNO PER ESAMI DI MATURITA’

 

Documento del 15 maggio

Sono stati pubblicati i Documenti del 15 maggio

clicca qui per accedere

classe vincitrice

Un genetista costretto ad improvvisarsi detective nel «paese più forte d’Europa»; una «fill’e anima» che dovrà  accettare le scelte difficili della madre adottiva; un padre e un figlio che ricostruiscono il loro rapporto in due notti insonni a Marsiglia; una piccola comunità di una cittadina americana dai tanti vizi  e dalle poche virtù alle prese con le lotte di potere per un posto nel consiglio cittadino…

Ecco quattro indizi per indovinare il titolo di altrettanti romanzi. Ebbene sì: con i libri si può anche giocare, persino a scuola, ed è quanto hanno fatto gli alunni delle sette classi seconde del Liceo nel pomeriggio del 7 giugno, in una sfida all’ultimo libro.

Il progetto, denominato Per un pugno di libri come l’omonima trasmissione televisiva, ha visto le classi dapprima sfidarsi su tre romanzi italiani contemporanei (M. Malvaldi, Milioni di milioni; M. Murgia, Accabadora; G. Carofiglio, Le tre del mattino); successivamente le tre squadre vincitrici hanno disputato la finalissima su Il seggio vacante di J. K. Rowling, più nota come autrice della saga di Harry Potter. Il ruolo di conduttore è stato svolto con grande professionalità  dal professor Paolo Ciliutti, voce storica di Radio Alba, nonché docente di lingua e letteratura inglese della nostra scuola.

È risultata vincitrice la classe II D, mentre al secondo e terzo posto si sono classificate rispettivamente la II C e la II E. E i premi? Ovviamente… libri!

 

Attenzione

Pubblicazione dei risultati finali classi 5: martedì 12/06/18 ore 9,00

Pubblicazione dei risultati finali classi 1-2-3-4:giovedì 14/06/18 ore 10,00

Consegna schede alle famiglie: venerdì 15/06/2018 dalle 11,00 alle 12,30.

libri di testo

Per consultare gli elenchi dei libri di testo clicca qui

“Viaggio nel barocco albese” sta volgendo al termine, oggi si è svolto l’ultimo incontro formativo, l’Arch Rabino ci ha guidato attraverso Alba, fornendoci una prospettiva veramente nuova.

Non si è trattato di un semplice tour nel barocco, ma ci siamo sentiti tutti un pò “archeonauti”.

Ci piace questo termine perchè mescola passato e futuro, senso di appartenenza al proprio territorio, ma anche  spirito di ricerca.

L’Arch. Rabino ha messo per noi a confronto diverse strutture barocche con gli occhi del tecnologo, con  la logica applicata alla tecnica, alla conservazione ed alla valorizzazione, facendoci compiere un percorso costruito su di un duplice binario, uno concreto (visione dei siti), l’altro storico / filosofico / filologico / scientifico.

Siamo partiti dal passato remoto di Alba, idealmente attraverso una introduzione storica, materialmente partendo dal punto di Via Maestra dove ipoteticamente viene collocata la porta di epoca romana di accesso alla città.

Sotto la torre vi era l’antica porta di epoca romana

Ci siamo poi diretti verso la chiesa di S. Giuseppe, dove il trompe l’oeil tipico del barocco concorre a moltiplicare gli spazi, stupendo il visitatore con ampiezze tanto inaspettate quanto illusorie. Ma siamo ritornati al passato, stavolta anche materialmente, visitando gli scavi sottostanti la chiesa.

Interno Chiesa di S. Giuseppe

Sotterranei della Chiesa di S. Giuseppe

 

 

 

 

 

 

 

 

Abbiamo ammirato la facciata della chiesa di S. Caterina (purtroppo non abbiamo visto l’interno).

Chiesa di S. Caterina

Il nostro giro si è concluso con una breve visita delle chiese della Maddalena e S. Cosma e Damiano.

Ringraziamo l’Arch. Rabino nostra guida d’eccezione di oggi pomeriggio, non solo per il tempo che ci ha dedicato, ma anche per la donazione di testi alla nostra biblioteca scolastica.