Itinerari tra scienza ed arte da Villavecchia a Vicoforte di Mondovì, fino alle grotte di Bossea

Durante la giornata del 30 marzo le classi seconde del liceo L.Cocito hanno partecipato ad una giornata ad intenso impatto culturale, in cui arte e scienza si sono unite per creare un itinerario interdisciplinare sulle bellezze artisitche e naturali del territorio.
Immersi nei paesaggi dolci delle Langhe, dove la primavera ormai esplode di fiori e prati verdi, i ragazzi hanno potuto apprezzare i suggestivi affreschi del 1300 nella Parrocchiale di Santa Caterina, ed osservare dal vero i princìpi dell’architettura gotica. Siamo poi passati dal Gotico al Barocco nel maestoso santuario di Vicoforte di Mondovì,dove gli studenti hanno visitato la più grande cupola ellittica esistente. Nel pomeriggio siamo entrati in una “cattedrale naturale”, fatta da colonnati di stalattiti e stalagmiti: le splendide grotta di Bossea, in cui si perde il concetto di prospettiva calandosi in un mondo sotterraneo in cui i processi carsici hanno disegnato nel tempo suggestive architetture calcaree, colorando con l’ossidazione del ferro e del manganese le volte delle grotte, scolpendo nelle rocce suggestive pozze d’acqua e fredde cascate.
Un piccolo ma significativo viaggio fra le bellezze delle Langhe, per portare su campo le conoscenze artisitche e scientifiche degli alunni.

Workshop: “Libri digitali” – II edizione

Dopo la I edizione del 28 ottobre 2016, in occasione della formazione degli Animatori Digitali del Piemonte,  l’Associazione Dschola organizza, presso l’IIS “A. Castigliano” di ASTI,.una replica del Workshop “LIBRI DIGITALI”.

Per informazioni visita il sito dell’IIS “A. Castigliano” di ASTI

,

Giorgia Ladislao premiata ai “Giovani e le scienze!”

IMG-20170327-WA0003

Per il quinto anno consecutivo, il Liceo Cocito va in finale nella prestigiosa rassegna internazionale “I giovani e le scienze”, e Giorgia Ladislao di 5°E – Scienze Applicate, appassionatissima di scienze ed elettronica, con il suo progetto “Protesi robotiche: nuove frontiere. Costi sempre più bassi per una diffusione globale” é stata premiata dalla giuria internazionale con un prestigioso stage scientifico all’Expo Science 2018 di Bruxelles.

Qui di seguito il suo commento a caldo dopo aver ritirato il premio: “Si è appena conclusa, o appena cominciata, per me un’esperienza totalmente nuova, grazie alla quale non solo avrò la possibilità di andare all’Expo Science di Bruxelles in Belgio il prossimo anno, ma anche perché si è dimostrata un’esperienza indimenticabile che mi ha permesso di conoscere tante persone, con le mie stesse passioni. I giovani e le scienze 2017 mi ha dimostrato che le possibilità di successo esistono e che l’italia non è un paese così sterile come spesso sentiamo dire, ma che è piena di tanti giovani ragazzi come me che vogliono creare qualcosa di nuovo. Durante una conferenza tenuta alla Fast il secondo giorno, il relatore Grignaschi ha detto che nella vita bisogna avere fortuna e saper acchiappare il treno giusto al momento giusto. Io il mio treno l’ho preso e credo che il viaggio sarà indimenticabile. Naturalmente un viaggio low cost!”

Berlino

Viaggio di istruzione a Berlino

Ultime istruzioni

Cartina monumenti di Berlino

Guida di Berlino in Inglese

 

PROGRAMMA VIAGGIO D’ISTRUZIONE A BERLINO DAL 01 AL 05 APRILE 2017 – CLASSI V A e V B

PROGRAMMA VIAGGIO D’ISTRUZIONE A BERLINO DAL 03 AL 07 APRILE 2017 – CLASSI V C e V G

PROGRAMMA VIAGGIO D’ISTRUZIONE A BERLINO DAL 04 AL 08 APRILE 2017 – CLASSI V E e V F

 

Berlin Welcome card

 

Procedura per l’acquisto della Berlin Welcomecard

,

La Resistenza della Letteratura – Corso di formazione

Proposte per un insegnamento della Letteratura resistenziale italiana.

Corso di formazione.
Relatore: prof. Valter Boggione – Università di Torino
Letteratura della Resistenza

 

Locandina e programma del corso

 

 

  

 


MOTIVAZIONI E SPUNTI DI RIFLESSIONE OFFERTI DAL CORSO

 

Quale canone per la letteratura resistenziale italiana?

Gli autori affrontati abitualmente nei programmi scolastici sono pochi: Fenoglio, Pavese, Vittorini. Anche Calvino non è mai letto come autore resistenziale, per quanto le sue opere dedicate a tale argomento siano forse le più riuscite artisticamente e concettualmente. Il corso si propone di offrire spunti per ripensare almeno in parte il canone, allargandolo ad autori come Meneghello, Cassola, Satta, Caproni, Viganò, Rigoni Stern.

 

L’insegnamento per temi e problemi

Dato che non si possono trattare tutti gli autori, e spesso non si riesce neppure a trattare gli autori più importanti, è opportuno ripensare l’insegnamento concentrandolo sui problemi fondamentali affrontati dalla letteratura del periodo, ponendoli anche in relazione anche con lo studio della storia: la discussione sul realismo e la scelta del diario e della letteratura di testimonianza, l’idea di morte della patria, la Resistenza come guerra civile, la ridefinizione del concetto di uomo, la riflessione sul motivo della giustizia, le modalità di rappresentazione della liberazione, il passaggio da un’idea storica ad una ontologica di libertà.

 

In quale modo la letteratura della Resistenza può aiutare a capire il presente?

Molte delle questioni lasciate irrisolte dalla fine della Seconda Guerra Mondiale in Italia pesano ancor oggi sulla storia contemporanea del nostro paese. La conoscenza della letteratura del periodo consente di riconoscere con chiarezza tale difficile eredità, che necessita ancora di essere affrontata e superata. Si pensi, ad esempio, alla difficoltà di accettare il concetto di guerra civile da parte dei partigiani superstiti e degli ambienti della sinistra e alla strumentalizzazione di tale concetto da parte della destra; alla ‘scoperta’ dei massacri delle foibe, già rappresentati letterariamente subito dopo la fine della guerra; alla difficoltà di conciliare giustizia e vendetta, che ha lasciato a lungo strascichi nella società italiana.

Saviano “La paranza dei bambini”

Il 6/4/2017 alle ore 21:00, presso il Teatro sociale di Alba, Roberto Saviano presenterà il suo ultimo libro “La paranza dei bambini”.

Il comune di Alba ha riservato un numero di posti per le scuole. Per il Liceo Cocito sono stati riservati 30 posti.

 

,

Olimpiadi neuroscienze -fase regionale

olim neuroSabato 18 marzo presso l’Istituto di Anatomia di Torino si è svolta la fase regionale delle Olimpiadi delle Neuroscienze. Hanno partecipato Del Gaudio Denise, Dogaru Rebecca, Cerrato Andrea, Manera Maddalena, Vico Gianluca.
Alla selezione della locale, svolta presso il Liceo avevano partecipato 23 alunni del triennio.
Il Dipartimento di Scienze si complimenta con i ragazzi per l’impegno e la serietà con cui sono state affrontate le selezioni e dà appuntamento alle Olimpiadi 2018!

prof.ssa Claudia Abrigo

Registro elettronico

Corso sull’utilizzo del registro elettronico rivolto ai genitori

Si informano tutti i genitori che venerdì 31 marzo alle ore 17,15  presso il Liceo Cocito, si terrà un corso di formazione e addestramento per l’utilizzo del registro elettronico.

Prenotazione online
E’ necessario prenotarsi on-line utilizzando il modulo online.

Galassia di Andromeda

Conferenza: “Dalla chimica dei neuroni alla chimica della galassie”

Martedì 11 aprile alle ore 17,30 presso l’Auditorium del Centro Ricerche Ferrero  – Via P. Ferrero 19 (ex Filanda)  vi sarà una conferenza scientifica sul tema “Dalla chimica dei neuroni alla chimica delle galassie”.

Relatori:  Dr. Luca Bonfanti (Università di Torino – Professore presso il Neuroscienze Institute Cavalieri Ottolenghi e altri network biotecnologici e delle Neuroscienze) e Prof.ssa Francesca Matteucci (docente di astronomia Università di Trieste, già collega ed ora successore di Margherita Hack, membro dell’Accademia dei Lincei e dell’Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti). Moderatore: Dr. Piero Bianucci, giornalista scientifico.

Si tratta di un evento culturale di alto livello per comprendere il ruolo della chimica a tutti i livelli dell’Universo e della vita, dall’infinitamente piccolo all’infinitamente grande.

L’ingresso é libero. L’evento é valido come corso di aggiornamento per i docenti delle scuole di ogni ordine e grado, oltre che ai fini del credito formativo per gli studenti del triennio del Liceo “Cocito”.