Itinerari tra scienza ed arte da Villavecchia a Vicoforte di Mondovì, fino alle grotte di Bossea

Durante la giornata del 30 marzo le classi seconde del liceo L.Cocito hanno partecipato ad una giornata ad intenso impatto culturale, in cui arte e scienza si sono unite per creare un itinerario interdisciplinare sulle bellezze artisitche e naturali del territorio.
Immersi nei paesaggi dolci delle Langhe, dove la primavera ormai esplode di fiori e prati verdi, i ragazzi hanno potuto apprezzare i suggestivi affreschi del 1300 nella Parrocchiale di Santa Caterina, ed osservare dal vero i princìpi dell’architettura gotica. Siamo poi passati dal Gotico al Barocco nel maestoso santuario di Vicoforte di Mondovì,dove gli studenti hanno visitato la più grande cupola ellittica esistente. Nel pomeriggio siamo entrati in una “cattedrale naturale”, fatta da colonnati di stalattiti e stalagmiti: le splendide grotta di Bossea, in cui si perde il concetto di prospettiva calandosi in un mondo sotterraneo in cui i processi carsici hanno disegnato nel tempo suggestive architetture calcaree, colorando con l’ossidazione del ferro e del manganese le volte delle grotte, scolpendo nelle rocce suggestive pozze d’acqua e fredde cascate.
Un piccolo ma significativo viaggio fra le bellezze delle Langhe, per portare su campo le conoscenze artisitche e scientifiche degli alunni.

Workshop: “Libri digitali” – II edizione

Dopo la I edizione del 28 ottobre 2016, in occasione della formazione degli Animatori Digitali del Piemonte,  l’Associazione Dschola organizza, presso l’IIS “A. Castigliano” di ASTI,.una replica del Workshop “LIBRI DIGITALI”.

Per informazioni visita il sito dell’IIS “A. Castigliano” di ASTI

VIDEO GIORNATE ORIENTAMENTO 2017 UNITO

Si segnala che le presentazioni dell’offerta formativa di UNITO tenute durante le Giornate di Orientamento di febbraio 2017 sono state registrate e sono disponibili all’indirizzo

https://www.unito.it/didattica/orientamento/giornate-di-orientamento 

,

Giorgia Ladislao premiata ai “Giovani e le scienze!”

IMG-20170327-WA0003

Per il quinto anno consecutivo, il Liceo Cocito va in finale nella prestigiosa rassegna internazionale “I giovani e le scienze”, e Giorgia Ladislao di 5°E – Scienze Applicate, appassionatissima di scienze ed elettronica, con il suo progetto “Protesi robotiche: nuove frontiere. Costi sempre più bassi per una diffusione globale” é stata premiata dalla giuria internazionale con un prestigioso stage scientifico all’Expo Science 2018 di Bruxelles.

Qui di seguito il suo commento a caldo dopo aver ritirato il premio: “Si è appena conclusa, o appena cominciata, per me un’esperienza totalmente nuova, grazie alla quale non solo avrò la possibilità di andare all’Expo Science di Bruxelles in Belgio il prossimo anno, ma anche perché si è dimostrata un’esperienza indimenticabile che mi ha permesso di conoscere tante persone, con le mie stesse passioni. I giovani e le scienze 2017 mi ha dimostrato che le possibilità di successo esistono e che l’italia non è un paese così sterile come spesso sentiamo dire, ma che è piena di tanti giovani ragazzi come me che vogliono creare qualcosa di nuovo. Durante una conferenza tenuta alla Fast il secondo giorno, il relatore Grignaschi ha detto che nella vita bisogna avere fortuna e saper acchiappare il treno giusto al momento giusto. Io il mio treno l’ho preso e credo che il viaggio sarà indimenticabile. Naturalmente un viaggio low cost!”

SCUOLA DI ORIENTAMENTO UNIVERSITARIO

la Scuola Normale Superiore, la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa e la Scuola Universitaria Superiore IUSS di Pavia, nell’ambito del processo di federazione che le vede impegnate, organizzeranno insieme quest’anno la “Scuola di Orientamento Universitario”, condividendo e mettendo a frutto le numerose e positive esperienze maturate da ciascuna di esse o già in parziale associazione negli anni recenti in questa importante attività di servizio al Paese. La “Scuola di Orientamento Universitario” si articolerà in corsi che si terranno nei mesi di giugno e di luglio.

I corsi, rivolti a studenti che abbiano raggiunto risultati scolastici particolarmente brillanti, vogliono favorire una scelta degli studi universitari più consapevole, matura e meditata, attraverso la presentazione di un ampio panorama di percorsi formativi molto qualificati presenti nel mondo universitario e in particolare nelle nostre tre Scuole. Gli studenti avranno l’opportunità di prendere parte a una intensa attività di formazione e informazione, attraverso lezioni, seminari e laboratori di orientamento, senza dover sostenere alcun onere per la partecipazione e il soggiorno (anche vitto e alloggio saranno gratuiti per i sei giorni di corso).

Il Liceo Scientifico “L.Cocito” segnalarà uno o più studenti (al massimo quattro) del penultimo anno, meritevoli e motivati a vivere questa esperienza.

 

CALENDARIO 2017 DELLA SCUOLA DI ORIENTAMENTO UNIVERSITARIO

Questi i corsi programmati per il 2017

congiuntamente dalla Scuola Normale Superiore, Scuola Superiore Sant’Anna e la Scuola Universitaria Superiore IUSS di Pavia:

dal 26 giugno all’1 luglio a Pisa

-Corso a cura della Scuola Superiore Sant’Anna in collaborazione con la Scuol Normale Superioree la Scuola IUSS di Pavia

dal 26 giugno all’1 luglio a San Miniato, in Provincia di Pisa

-Corso a cura della Scuola Normale Superiore in collaborazione con la Scuola Superiore Sant’Anna e la Scuola IUSS di Pavia

dal 10 al 15luglio a Pavia:

-Corso a cura della ScuolaUniversitaria SuperioreIUSS di Pavia in collaborazione con la Scuola Normale Superiore e la Scuola Superiore Sant’Anna

Inoltre,la Scuola Normale Superiore organizzerà altri due corsi:

dal 19 al 24 giugno a Pisa:

-Centesimo corso di orientamento universitario organizzato dalla Scuola NormaleSuperiore

dal15 al 20 luglio a Roma:

-Corso in collaborazione con l’Accademia Nazionale dei Lincei

Ai cinque corsi saranno ammessi complessivamente 400 studenti con un impegno per ogni corso di sei giorni di attività didattica e informativa.

Gli allievi interessati dovranno presentare la propria candidatura  al Dirigente Scolastico entro il 5 aprile 2017  allegando i seguenti documenti:

1.cognome e nome, sesso, luogo e data di nascita dello studente

2.residenza/recapito postale dello studente

3.recapito telefonico dello studente

4.indirizzo di posta elettronica dello studente(in assenza, dovrà comunque essere indicato un altro recapito utile per le comunicazioni che lo studente, se

selezionato,riceverà per la partecipazione al corso)

5.classe, sezione, eventuale indirizzo del corso di studi

6.votazioni finali per ogni materia di studio riportate negli anni scolastici 2014/15 e 2015/16

7.votazioni per ogni materia al termine del primo periodo dell’anno scolastico 2016/17

8.profilo sintetico dello studente

9 indicazione di eventuali titoli (con particolare riferimento alla partecipazione acompetizioni scolastiche, attività extracurriculari certificate, premi di studio, ecc.);

eventuali informazioni ulteriori che si ritenga opportuno fornire per una migliore valutazione della candidatura (facoltativo)

10settori di studio universitario ai quali lo studente sia eventualmente già orientato(facoltativo)

11motivazioni a partecipare al programma della Scuola di Orientamento

12titolo di studio dei genitori o di chi ha la legale rappresentanza dello studente

.Infine, il candidato ha facoltà di esprimere preferenza sul periodo di partecipazione in caso di selezione indicando la disponibilità per almeno due periodi tra quelli previsti

dal calendario della Scuola di Orientamento.

Berlino

Viaggio di istruzione a Berlino

Ultime istruzioni

Cartina monumenti di Berlino

Guida di Berlino in Inglese

 

PROGRAMMA VIAGGIO D’ISTRUZIONE A BERLINO DAL 01 AL 05 APRILE 2017 – CLASSI V A e V B

PROGRAMMA VIAGGIO D’ISTRUZIONE A BERLINO DAL 03 AL 07 APRILE 2017 – CLASSI V C e V G

PROGRAMMA VIAGGIO D’ISTRUZIONE A BERLINO DAL 04 AL 08 APRILE 2017 – CLASSI V E e V F

 

Berlin Welcome card

 

Procedura per l’acquisto della Berlin Welcomecard

,

La Resistenza della Letteratura – Corso di formazione

Proposte per un insegnamento della Letteratura resistenziale italiana.

Corso di formazione.
Relatore: prof. Valter Boggione – Università di Torino
Letteratura della Resistenza

 

Locandina e programma del corso

 

 

  

 


MOTIVAZIONI E SPUNTI DI RIFLESSIONE OFFERTI DAL CORSO

 

Quale canone per la letteratura resistenziale italiana?

Gli autori affrontati abitualmente nei programmi scolastici sono pochi: Fenoglio, Pavese, Vittorini. Anche Calvino non è mai letto come autore resistenziale, per quanto le sue opere dedicate a tale argomento siano forse le più riuscite artisticamente e concettualmente. Il corso si propone di offrire spunti per ripensare almeno in parte il canone, allargandolo ad autori come Meneghello, Cassola, Satta, Caproni, Viganò, Rigoni Stern.

 

L’insegnamento per temi e problemi

Dato che non si possono trattare tutti gli autori, e spesso non si riesce neppure a trattare gli autori più importanti, è opportuno ripensare l’insegnamento concentrandolo sui problemi fondamentali affrontati dalla letteratura del periodo, ponendoli anche in relazione anche con lo studio della storia: la discussione sul realismo e la scelta del diario e della letteratura di testimonianza, l’idea di morte della patria, la Resistenza come guerra civile, la ridefinizione del concetto di uomo, la riflessione sul motivo della giustizia, le modalità di rappresentazione della liberazione, il passaggio da un’idea storica ad una ontologica di libertà.

 

In quale modo la letteratura della Resistenza può aiutare a capire il presente?

Molte delle questioni lasciate irrisolte dalla fine della Seconda Guerra Mondiale in Italia pesano ancor oggi sulla storia contemporanea del nostro paese. La conoscenza della letteratura del periodo consente di riconoscere con chiarezza tale difficile eredità, che necessita ancora di essere affrontata e superata. Si pensi, ad esempio, alla difficoltà di accettare il concetto di guerra civile da parte dei partigiani superstiti e degli ambienti della sinistra e alla strumentalizzazione di tale concetto da parte della destra; alla ‘scoperta’ dei massacri delle foibe, già rappresentati letterariamente subito dopo la fine della guerra; alla difficoltà di conciliare giustizia e vendetta, che ha lasciato a lungo strascichi nella società italiana.

Saviano “La paranza dei bambini”

Il 6/4/2017 alle ore 21:00, presso il Teatro sociale di Alba, Roberto Saviano presenterà il suo ultimo libro “La paranza dei bambini”.

Il comune di Alba ha riservato un numero di posti per le scuole. Per il Liceo Cocito sono stati riservati 30 posti.

 

,

Olimpiadi neuroscienze -fase regionale

olim neuroSabato 18 marzo presso l’Istituto di Anatomia di Torino si è svolta la fase regionale delle Olimpiadi delle Neuroscienze. Hanno partecipato Del Gaudio Denise, Dogaru Rebecca, Cerrato Andrea, Manera Maddalena, Vico Gianluca.
Alla selezione della locale, svolta presso il Liceo avevano partecipato 23 alunni del triennio.
Il Dipartimento di Scienze si complimenta con i ragazzi per l’impegno e la serietà con cui sono state affrontate le selezioni e dà appuntamento alle Olimpiadi 2018!

prof.ssa Claudia Abrigo